Claudio

Claudio Conforti è nato il 21 febbraio del 1975 ed è sposato con Cristina. A seguito di un incidente in bici avvenuto nel 2009 è rimasto paraplegico: da grande sportivo che é non ha però potuto abbandonare la sua grande passione e, dopo un periodo difficile, è rimontato in sella alla bici, o meglio sulla handbike.

Claudio ha sempre lavorato presso l’azienda Chocolat Stella SA di Giubiasco: dopo l’incidente i datori di lavoro non lo hanno abbandonato, anzi, si sono mobilitati installando delle soluzioni al fine di rendere accessibile l’azienda anche alle persone in sedia a rotelle. Claudio ha cambiato funzione, passando dalla produzione a un lavoro amministrativo, sempre rimanendo all’interno di Chocolat Stella SA.

Sul Calendario 2022 di inclusione andicap ticino Claudio è stato ritratto all’interno dello stabilimento di produzione di Chocolat Stella SA insieme alla direttrice Alessandra Alberti. Il lavoro è fondamentale per l’essere umano perché garantisce l’indipendenza e ci fa sentire parte della società: dopo lo shock dell’incidente sapere che avrebbe potuto continuare a lavorare è stata per Claudio una motivazione importante per riprendere in mano la sua vita. La direttrice Alessandra Alberti lo conferma: non poteva immaginare di non riuscire a reintegrare Claudio.

Ascolta la testimonianza di Claudio.

Ascolta le parole di Alessandra Alberti, direttrice Chocolat Stella SA di Giubiasco.

Intervista a Claudio

Hai deciso di essere testimonial del Calendario 2022 di inclusione andicap ticino perché…
Per essere un esempio per le persone con disabilità, per dimostrare che dopo un incidente o una malattia ci si può rimettere in gioco!

Claudio, perché è importante tornare a lavorare?
È importante ritornare a lavoro per rivedersi parte attiva della società.

Intervista a Claudio

Signora Alberti, come avete reagito quando avete saputo dell’incidente di Claudio?
Sin da subito ci siamo attivati, poiché per noi era importante riuscire a reintegrarlo il prima possibile sul posto lavoro. A preoccuparci sono state le barriere architettoniche presenti all’interno dell’azienda, ma grazie anche all’aiuto del Servizio Barriere architettoniche di inclusione andicap ticino abbiamo creato un posto di lavoro accessibile. Abbiamo inoltre provveduto a formare Claudio per svolgere il lavoro amministrativo, sempre strettamente legato a quello che faceva prima. Costruire insieme questo cambiamento è stata un’esperienza unica, che consiglio a tutti i datori di lavoro.

Fai una domanda a Claudio

Scrivi nel box una domanda che desideri fare a Claudio. Pubblicheremo la domanda posta e la risposta data da Claudio sui canali di comunicazione dell’associazione (rivista, sito web e/o social media). Se hai piacere firma quanto scriverai, altrimenti la tratteremo in forma anonima.