Ilaria

Ilaria Perren è nata il 31 ottobre 1973, è un’infermiera sposata con Andreas e mamma di Nora. Ilaria è un donna estremamente attiva: suona al conservatorio il flauto barocco e il flauto irlandese, ama passeggiare e andare in handbike. È inoltre attiva in diverse associazioni che si occupano di persone con disabilità, tra cui inclusione andicap ticino. Donna di spirito ed (auto)ironica, sorride sempre nonostante le difficoltà. A seguito di un incidente automobilistico è rimasta paraplegica, ma ciò non le ha impedito di avere una figlia e a continuare la sua carriera lavorativa.

Sul Calendario 2022 di inclusione andicap ticino Ilaria è stata ritratta sul posto di lavoro, nel reparto di cure intense dell’Ospedale Regionale di Bellinzona e Valli. Dopo l’incidente Ilaria non è più potuta tornare a svolgere il suo lavoro abituale (capo reparto di pronto soccorso), ma è passata in amministrazione (reparto cure intense, dove aveva svolto la specializzazione). Per lei è stato comunque fondamentale sapere che avrebbe mantenuto il suo impiego presso l’ospedale.


Ascolta la testimonianza di Ilaria.

Intervista a Ilaria

Ilaria, anche dopo la paraplegia hai continuato a lavorare come infermiera. Quanto è stato importante mantenere il tuo posto di lavoro?
Per me mantenere il posto di lavoro è stato fondamentale. Dopo lo shock e il trauma mi chiesi: potrò continuare a fare l’infermiera? Quando il capo del personale mi rassicurò fu per me un grande sollievo. Ritornare in un ambiente lavorativo che conoscevo, con i miei colleghi, ha fatto la differenza.

Cosa significa per te vivere in modo indipendente?
Significa non dover dipendere da altri e poter recarmi nei luoghi che più amo o dove necessito senza essere esclusa. Le barriere architettoniche in particolare sono un grande problema: creano esclusione e minano l’indipendenza della persona.

Cosa ti fa sentire parte della comunità?
Avere una famiglia e degli amici, non essere sola (la solitudine mi spaventa). Il lavoro, poter fare parte di un ensemble di musica con altre persona non disabili. Lottare per una vita migliore per tutti e ottenere risultati.

Fai una domanda a Ilaria

Scrivi nel box una domanda che desideri fare a Ilaria. Pubblicheremo la domanda posta e la risposta data da Ilaria sui canali di comunicazione dell’associazione (rivista, sito web e/o social media). Se hai piacere firma quanto scriverai, altrimenti la tratteremo in forma anonima.